Zaini per ciclismo con sacca idrica: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Lasciare il manubrio mente si pedala per bere un sorso d’acqua, specialmente quando vi trovate in strade sterrate o ad alta velocità, non è mai semplice.

Talvolta, il bisogno di idratarsi è così impellente che non potete di certo aspettare che le condizioni per farlo siano migliori.

In questi casi, vi può venire in aiuto uno zaino per ciclismo con sacca idrica, una valida e comodissima alternativa alla borraccia.

Ma come è fatto uno zaino per ciclismo con sacca idrica e come usarlo?

Vediamolo insieme in questa guida.

Cosa è uno zaino per ciclismo con sacca idrica

Uno zaino per ciclismo con sacca idrica, è un normale zaino con capienza diverse, nel quale potrete riporre i vostri oggetti personali da portare durante una pedalata, ma che in più è provvisto di uno scomparto per contenere l’acqua.

Questo, solitamente ha una capacità che va dagli 1 ai 3 litri ed è provvisto di un tubo e di un beccuccio che vengono attaccati sugli spallacci, per averli il più vicino possibile alla bocca.

In tal modo, potrete bere e idratarvi facilmente in tutte le situazioni, da quelle più comode a quelle più critiche, in cui avete bisogno di prestare più attenzione.

Grazie a questo tipo di zaino, non avrete più la necessità di rallentare o di fermarvi per utilizzare la vostra borraccia per bere.

Perché è importante bere mentre si pedala e perché scegliere uno zaino con sacca idrica

È noto che, durante l’attività di ciclismo, è indispensabile bere quando il corpo lo richiede. A piccoli sorsi, ma bere.

Essendo i liquidi considerati la “benzina” dei muscoli, l’idratazione consente a questi di mantenerli tonici e performanti, oltre a consentire alla mente di essere sempre lucida.

Se non bevete quando il vostro corpo ve lo richiede, e aspettate molto tempo per farlo, perché non ritenete che le condizioni siano adatte a farlo, i vostri muscoli diventeranno più rigidi, e la performance diminuirà.

Quando finalmente riuscirete a prendere la vostra borraccia, non sarete capaci di colmare il disavanzo idrico, e la pedalata diventerà meno divertente.

Se portate sulle spalle un normale zaino con una bottiglietta o una borraccia all’interno, potete assicurarvi il sistema migliore per… non bere praticamente mai!

Rallentare, fermarsi, levare lo zaino, aprirlo, prendere la borraccia, bere un sorso, rimettere lo zaino sulle spalle, riposizionarsi in bici, ripartire…

No, troppo difficoltoso. E allora rimandate, rimandate… fino a quando non riuscirete a recuperare le prestazioni muscolari.

Con uno zaino per ciclismo con sacca idrica, potete dimenticarvi tutte queste operazioni: vi basterà portare il tubo con i beccucci alla bocca, mentre state pedalando e… bere un sorso d’acqua.

Tutto qui. Veramente. Semplice e veloce, non pensate?

Come scegliere uno zaino per ciclismo con sacca idrica

La scelta di uno zaino per ciclismo con sacca idrica, dipende molto dalla sua destinazione d’uso.

Se dovete affrontare lunghi percorsi, magari su terreni impegnativi come strade di campagna o comunque lontani dal centro abitato, avete bisogno di uno zaino con sacca idrica che vi offra un maggiore approvvigionamento di acqua.

Per pedalate in città e per percorsi più brevi, uno zaino con sacca idrica più leggero e con capacità di liquido minore, è sufficiente.

Quali tipologie di zaini con sacca idrica esistono

Sul mercato, trovate zaini già provvisti di sacca idrica o sacche idriche equipaggiabili a zaini per bici già in vostro possesso.

Insieme a entrambi, vengono spesso forniti degli accessori e dei ricambi, come tubi e beccucci, oppure coperture antipioggia.

Trovate anche zaini per ciclismo con sacca idrica in soluzioni molto più facilmente indossabili e comode, come quelli che si vestono come un gilet e quindi non ingombrano molto.

Altri sono molto più voluminosi ma mantengono comunque caratteristiche di leggerezza, parametro molto importante da tenere in considerazione nella scelta di uno zaino per ciclisti.

Uno zaino per ciclisti, infatti, al di là che sia provvisto o meno di sacca idrica, deve essere portato in spalla durante un’attività fisica abbastanza impegnativa.

Non va nemmeno caricato di troppo oggetti: giusto qualche snack per rifornire le energie, una borraccia (nel caso in cui non vi sia la sacca idrica) e il vostro inseparabile smartphone.

Alcuni degli zaini con sacca idrica in commercio, sono provvisti di una funzione che permette all’acqua di non riscaldarsi con il calore, molto utile soprattutto in estate.

Quando scegliete uno zaino per ciclismo con sacca idrica, considerate sempre la capacità totale, ovvero quella dello zaino senza presenza di liquido e con presenza di esso, in modo da avere una visione chiara del peso che andrete a sostenere.

Potreste infatti decidere di utilizzare lo zaino anche per altri scopi che non siano le vostre pedalate e non rifornire quindi la sacca idrica.

Che costo ha uno zaino per ciclismo con sacca idrica

Il costo di uno zaino per ciclismo con sacca idrica dipende molto dalla sua capacità, da quella della sacca, dai materiali utilizzati e dagli accessori presenti.

In commercio potete trovarne davvero tanti da scegliere in base alle vostre preferenze e al budget che siete disposti a spendere.

In linea di massima, considerate che i prezzi vanno da un minimo di 25 a un massimo di 40 euro.

Se poi volete una sacca idrica da approvvigionare allo zaino che già possedete, spenderete dai 10 ai 30 euro, in base alla sua capacità.

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per il ciclismo. “Spingi e respira” è il mio motto sia nello sport che nella vita.

Back to top
menu
Tuttoperilciclismo