Scarpe da ciclismo rinforzate: migliori prodotti di Ottobre 2021, prezzi, recensioni

La scelta delle scarpe è molto importante per un ciclista, perché da queste dipendono la facilità di marcia e l’efficienza delle prestazioni, sia a livello agonistico che amatoriale.

Non tutte le scarpe da ciclismo hanno le stesse caratteristiche, e si differenziano in base al tipo di attività ciclistica che svolgete: ciclismo su strada, in città, trekking, spinning, downhill o MTB.

In questa guida si parlerà delle scarpe da ciclismo rinforzate, adatte soprattutto a chi pratica MTB ma utili anche in altre situazioni.

Scarpe da ciclismo rinforzate: cosa sono e quando indossarle

Le scarpe da ciclismo rinforzate sono delle calzature realizzate con materiali più resistenti che permettono di sfidare situazioni ambientali e atmosferiche particolari.

Sono molto utili, quindi, per chi pratica MTB e si trova spesso ad attraversare terreni impervi, fangosi, a contatto anche con la pioggia.

Queste scarpe da ciclismo rinforzate hanno delle suole più rigide e una parte superiore resistente a fango e pioggia.

La parte superiore rinforzata serve anche a non permettere a pietre e radici di attraversare il piede, situazione che potrebbe ridurre le prestazioni e causare fastidi.

Sono provviste di suola di gomma e tacchetti, in quanto chi pratica MTB deve spesso camminare e trasportare la sua bici per attraversare terreni più o meno impervi.

I tacchetti permettono di agganciare la suola ai pedali, così da mantenere i piedi ben saldi durante l’escursione.

Non preoccupatevi, l’aggancio non è pericoloso, basterà ruotare di poco il piede per liberarlo e appoggiarlo tutte le volte in cui ne avete bisogno.

In commercio, ci sono scarpe da ciclismo rinforzate disponibili con suole compatibili con pedali a sgancio rapido e con quelle per pedali flat.

Le scarpe da ciclismo rinforzate, poi, si differenziano tra loro in base all’uso che dovete farne.

Se, per esempio, dovrete affrontare un cross country o una maratona, saranno ancora più rigide rispetto a quelle per enduro.

Anche le scarpe per downhill sono molto rigide e rinforzate ma, rispetto a quelle per MBT, sono più flessibili.

Come scegliere le scarpe da ciclismo rinforzate

Al di là del fatto che si tratti di pedali in cipless o flat, le scarpe da ciclismo rinforzate devono prima di ogni cosa risultare comode, oltre ad essere resistenti.

Se poi sono anche belle da vedere, avrete soddisfatto tutti i desideri da mountain biker.

Una scarpa da ciclismo rinforzata deve riuscire ad aumentare il vostro controllo e la vostra sicurezza, dandovi la possibilità di potervi il più possibile divertire sui sentieri.

I modelli cipless, ovvero con sgancio rapido, daranno stabilità e supporto al vostro piede, con gran facilità nell’aggancio e nello sgancio di esso sul pedale.

Nei modelli flat, la protagonista diventa la suola che, insieme al grip, lavorano armoniosamente con i pedali.

Potete scegliere tra cipless e flat, in base alle vostre preferenze, ma in entrambi i casi non dovete mai trascurare la tomaia e l’intersuola.

Queste, insieme, sono fondamentali per il vostro comfort e per le prestazioni.

I materiali impiegati per la realizzazione delle scarpe da ciclismo rinforzate devono ovviamente essere abbastanza resistenti per resistere a graffi, colpi, acqua e intemperie.

La suola dovrà essere rigida per proteggervi dagli urti e quindi aumentare la vostra sicurezza.

Una suola troppo rigida non è molto comoda in fase di camminata, ma la pedalata risulta più energica.

Dettagli delle scarpe da ciclismo rinforzate: quali tenere in considerazione

In base a quanto detto, ci sono dei dettagli e delle caratteristiche ai quali dovrete prestare attenzione, prima di scegliere le scarpe da ciclismo rinforzate.

In particolare, dovete considerare:

La tomaia

La tomaia deve permettere un perfetto equilibrio tra robustezza, ventilazione e protezione.

Scegliete preferibilmente tomaie che siano resistenti ma anche traspiranti e realizzate con materiali che asciugano subito, senza che il vostro piede rimanga a lungo bagnato.

Le tomaie migliori sono quelle che presentano dei fori lungo i fianchi e vicino alle dita dei piedi.

Questi, permettono un maggiore comfort in caso di temperature elevate e facilitano la penetrazione dell’umidità.

Nella punta e nel tallone, poi, devono essere presenti degli inserti che servono a proteggere il piede dagli urti.

La chiusura

I vari tipi di chiusure disponibili per le scarpe da ciclismo rinforzate sono:

  • Chiusura con lacci tradizionali
  • Chiusura con fasce a velcro
  • Chiusura con cricchetto micrometrico

Il tipo di chiusura dipende molto da una vostra scelta e da come vi trovate.

Certo, una chiusura con cricchetto micrometrico è molto più veloce da gestire e robusta, rispetto a una in velcro o lacci.

Ma, come si diceva, la scelta dipende molto dalle vostre preferenze.

Qualsiasi scelta facciate, però, assicuratevi che le scarpe rimangano stabili su tutto il piede, senza creare alcun punto di pressione.

Se la chiusura sarà troppo stretta, potrebbe intorpidirvi piedi e farvi perdere il controllo.

Se è troppo morbida, potrebbe causarvi instabilità.

Scegliete poi modelli che possono essere facilmente gestibili anche con l’utilizzo dei guanti e, se si tratta di lacci, che questi non si sfaldino troppo facilmente.

La rigidità

Per garantire un elevato trasferimento della potenza e la massima rigidità, le scarpe cipless montano spesso suole realizzate in carbonio.

Se praticate trial riding, attenzione a non scegliere modelli troppo rigidi, perché potrebbero disturbare la comodità della camminata con bicicletta a fianco.

Prestate molta attenzione anche alla scelta dell’intersuola, ovvero di quella parte posta tra la suola e il sottopiede.

Se questa è molto rigida, è vero che migliora il comfort di lunghe pedalate, ma è altrettanto vero che riduce la sensibilità dei piedi, non permettendogli di acquisire molte informazioni sul terreno che si percorre.

La scelta migliore sarebbe quella di trovare un ottimo compromesso tra rigidità e flessibilità, in base sempre al tipo di attività ciclistica svolta.

Quanto costano le scarpe da ciclismo rinforzate

In base alle diverse variabili delle caratteristiche presenti in una scarpa da ciclismo rinforzata, queste hanno un costo che va da un minimo di 50 euro a un massimo di circa 300 euro.

Dipende molto anche dal tipo di attività che svolgete e dal livello (agonistico o amatoriale).

In commercio esistono scarpe da ciclismo rinforzate per tutte le esigenze e per tutte le tasche, basta sono che sappiate bene cosa vi serve per scegliere il prodotto più adatto a voi.

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per il ciclismo. “Spingi e respira” è il mio motto sia nello sport che nella vita.

Back to top
menu
Tuttoperilciclismo